La storia antica di Keng Tung è costituita da miti e leggende. Accanto alla forte spiritualità, la Birmania conserva le sue tradizioni etniche. “Keng Tung, centro principale della regione di Shan, è culla di antichi culti animisti e rituali sciamanici. Vi sono villaggi ed etnie antichissime come quella degli Akha, che indossano costumi straordinariamente elaborati. I visi sono interamente tatuati e i bambini giocano tra le capanne e i totem”, spiega Selene Calloni Williams, autrice del libro Le Carte dei Nat (Edizioni Mediterranee), in cui oltre alla psicogenealogia viene illustrata la spiritualità birmana attraverso un documento video girato in Myanmar.
Keng Tung e’ stata chiusa ai turisti per molti anni a causa del traffico di oppio…al giorno d’oggi, Keng Tung rivaleggia con le altre regioni del Myanmar ed offre alcuni dei paesaggi più belli del paese.

Le nostre proposte: