Thailandia e Cambogia, mix perfetto in 18 giorni

THAILANDIA-CAMBOGIA

Programma

THA-CAM-18 N

Itinerario piu’ che interessante : Bangkok, Kanchanaburi- Siem Reap (Cambogia)-Angkor Wat-Tonle Sap lake(Cambogia) Battambang(Cambogia) si ritorna in Thai , Ayutthaya, Lopburi, Sukhothai, Chiang Rai, Chiang Mai e poi il mare di Phuket.

 

-1 Programma di viaggio

 

Primo giorno – arrivo a Bangkok , taxi privato per l’hotel, sistemazione al Aloft Bangkok – Sukhumvit 11 , la zona piu’ prestigiosa, giornata libera.

.

aloft bangkok - Breezy Room (2)

.
Secondo giorno – 8:30 am , gita privata con guida in italiano dei templi di Bangkok, Palazzo reale e Chinatown, la guida vi portera’ a “spasso” per la citta’ e Bangkok vi sembrera’ quasi facile da girare, vedrete i templi e il Palazzo reale e poi la famosa Chinatown, la zona piu’ caratteristica.

.

bkk1

.

Terzo giorno- 7:30 am , stupenda gita privata di due giorni e una notte a Kanchanaburi con autista privato, pernottamento al River Kwai Jungle Raft (foto sotto)  le comodita’ su uno dei fiumi piu’ belli della Thailandia.

.

river kwai jungle raft1

.

L’autista vi passera’a prendere , direzione Mercato Galleggiante per una visita immancabile al mercato piu’ famoso e poi si va a Kanchanaburi, nella natura vicino al confine birmano , a ovest di Bangkok.

Proverete l’esperienza di pernottare ai bordi di un fiume famoso, il fiume Kwai , nel confort del vostro bungalow.

Possibilita’ di canoa sul fiume e altre attivita’ , IN SERATA DANZA MON .

Quarto giorno-  Sveglia e colazione nel resort e poi vi dirigerete verso le Cascate Erawan, le piu’ belle cascate del paese, con i suoi livelli a formare piscine naturali molto caratteristiche e godibili.

.
erawan1111

.

Giornata di relax prima del ritorno a Bangkok, intorno alle 15,30 infatti si parte per il ritorno nella megalopoli tailandese .

Serata libera e pernottamento a Bangkok nel bellissimo Aloft Bangkok – Sukhumvit 11

N.B.> In questo tour di 2 giorni a Kanchanaburi avrete tutto incluso, anche i pasti , solo le bevande escluse.

.

Quinto giorno-  Volo sulla Cambogia, Siem Reap – Kompong Phluk – Beang Melea

Sveglia , colazione e poi avrete il taxi privato per l’aeroporto cittadino di Don Mueang per il volo su Siem Reap delle 10.10 che arriva alle 11.10 a Siem Reap.

All’aeroporto vi aspetteranno la guida locale parlante italiano e l’autista che vi porteranno in hotel , all’ Heaven Angkor Residence e poi inizierete la vostra giornata di visita.

Inizierete con  Kampong Phluk , uno stupendo villaggio sulle palafitte sul lago Tonle Sap.

.

20161118_134232

.

Pensate che il livello dell’acqua di questo lago alluvionale aumenta e diminuisce di ben 3 metri ed e’ per questo che vedrete le case di questo villaggio con palafitte cosi’ alte

.

20161118_135234

.

Giunti a Kampong Phluk si attraverserà in barca  lo straordinario e autentico villaggio su palafitte dove poter osservare la vita locale e le antiche tradizioni della lavorazione del pesce.

Andrete anche a vedere la “foresta sommersa”, una zona molto suggestiva, una vera e propria foreste allagata da un metro o piu’ di acqua .A seguire , sempre in barca continuerete a navigare finche il canale s’immettera’ nel Lago Tonle Sap e vi troverete come in mare aperto , tanto e’ l’estensione di questo lago infatti, vi sembrera’ un mare , il Lago Tonle Sap   rappresenta un efficiente bacino naturale di compensazione per il Mekong , il grande fiume,  poichè è in grado di contenere l’enorme aumento di acqua dovuto alle pioggie monsoniche e all’imponente portata del Mekong durante la stagione dello scioglimento dei ghiacciai in Tibet. In questo periodo dell’anno il bacino si estende da 3.000 a circa 10.000 Kmq , e il livello dell’acqua aumenta di ben 3 metri. Questo eccezionale fenomeno fa si che al diminuire del livello dell’acqua del lago al termine della stagione delle pioggie, i terreni precedentemente inondati si trovino ora ricchi di limo e quindi straordinariamente fertili, donando quindi enormi benifici all’agricoltura locale.

.

tonle sap lake1

.20161118_131736

.

L’incredibile pescosità del lago garantisce inoltre l’eco- sostenibilità delle popolazioni sul lago.
I villaggi intorno al lago attualmente non sono ancora tra le mete turistiche più battute e di conseguenza conservano un’autenticità introvabile e cio’ garantisce l’esperienza imperdibile di poter vedere uno spaccato di vita quotidiana praticamente ferma nel tempo.

.

20161118_154037

.

Il villaggio attualmente non è ancora tra le mete turistiche più battute e di conseguenza conserva un’autenticità introvabile e garantisce l’esperienza imperdibile di uno spaccato di vita quotidiana praticamente ferma nel tempo.

A seguire trasferimento in direzione Beang Melea.

Visita al tempio remoto Beang Melea costruito da Suyavaraman II nel XII secolo probabilmente come prova tecnica in preparazione della costruzione del grande tempio di Angkor Wat.

.

Beang Melea temple2

La visita è unica nel suo genere in quanto il tempio, in gran parte in rovina, è completamente avvolto nella vegetazione ed offre un’esperienza unica e ottimi spunti fotografici. Rientro in città al termine delle visite.

In serata cena con danza tradizionale Apsara. ( facoltativa)

Pernottamento in hotel.

 

Sesto Giorno– Angkor Wat , Angkor Thom, Terrazza degli Elefanti

 Opzione alba ad Angkor Wat, se volete potete andare a vedere il sole nascere dietro ad Angkor Wat, altrimenti NON vi alzerete alle 5  😉 

Sveglia e colazione, in mattinata visita al tempio Angkor Wat : è il più grande monumento religioso al mondo noto sopratutto per l’indiscusso valore artistico dei circa 800 metri di bassorilievi.

.

IMG_1406-1

.

IMG_1343-1

.

A seguire visita al Ta Phrom, il tempio buddhista realizzato dal grande Jayavarman VII nel tardo XII secolo: completamente immerso nella vegetazione e avvolto da poderose radici secolari,  è sicuramente il tempio più fotografato.

Nel pomeriggio si continua la visita dell’Angor Thom:

Bayon, la maestosa Terrazza degli Elefanti che si affaccia sulla grande piazza della grande città, il tempio celeste Phimenakas all’interno delle vecchie mura del Palazzo Reale,
il Preah Palilay tra gli ultimi templi costruiti prima della caduta dell’impero, la Terrazza del Re Lebbroso per molti secoli usata per le cremazioni dei sovrani, South Gate Angkor Thom , la porta sud della grande città che richiama le divinità ed i demoni che afferrano il naga Vasuki.

.

20161119_143707

.

I templi all’interno
 dell’Angkor
 Thom sono stati
 realizzati in diverse
 epoche e quindi
 inevitabilmente non è
 possibile seguire un
 percorso cronologico.

Jayavarman VII, dopo 
aver riconquistato il Regno nel 1181, invaso dall’Impero Cham nel 1177, per proteggere il Palazzo Reale circoscrive una vasta area con la costruzione di un possente muro protettivo. Quest’area prende il nome di Angkor Thom ed all’interno il sovrano fa realizzare il tempio Bayon, celebre per i 216 volti di Lokesvara, e ristruttura il Palazzo Reale, le Terrazze che si affacciano sulla piazza principale e altri templi minori devastati dai vietnamiti durante l’invasione del 1177-1181.

Ritorno in hotel . Serata libera nella movimentata Siem Reap

.

 

Settimo Giorno – Visita zona Battambang

Al mattino presto , colazione e poi partenza per Battambang, una provincia ad un paio di ore di auto da Siem Reap dove vedremo cose diverse dal solito e molto interessanti :

il primo stop sara’ per il Bamboo Train, divertente e pittoresco giro sulle rotaie dismesse con improbabili trenini usati dai locali e poi anche come attrazione turistica .

.

bamboo train

.

Dopo il trenino andrete a vedere il Wat Banan (pronuncia, Banon) in cima ad una collina, ambientazione e bel tempio molto pericolante ma tenuto caparbiamente insieme, bella vista da in cima alla collina e molti salutari gradini per raggiungerla.

.

banan_temple2

.

IMG_1770-Edit-2
Dopo il tempio e’ il turno di  Phnom Sampov, un luogo sacro e molto interessante, vedrete Sampeau Hill,  il triste luogo dove i Kmer uccidevano la gente buttandola di sotto sulle rocce (la killing cave)  e poi per finire, al tramonto , lo spettacolo di quasi due milioni di pipistrelli che escono dalla loro grotta per andare a fare la loro cena, un fiume ininterrotto di pipistrelli tanto utili per la zona e per la salute degli abitanti.

.

cambodge-battambang-bats

.

La massiccia presenza dei pipistrelli in questa zona rende quasi inutili gli antiparassitari per il riso che qui e’ vigilato dai pipistrelli che in maniera naturale difendono il raccolto dalle orde di altri insetti nocivi. Il pipistrello qui e’ protetto e fonte di turismo e sostentamento per le popolazioni locali.

Dopo queste belle esperienze potrete andare al vostro hotel per un meritato riposo e siamo sicuri che a questo punto la Cambogia gia’ vi piacera’.

 

Ottavo giorno- Ritorno a Siem Reap

Sveglia e colazione , oggi si ritorna a Siem Reap, lascerete Battambang e nel pomeriggio avrete il volo su Bangkok (parte alle 15.25 e arriva a Bangkok alle 16.20)

Taxi dall’aeroporto all’  Aloft Bangkok – Sukhumvit 11

.

Nono giorno – Ayutthaya, l’antica capitale e poi Lompburi , il tempio delle scimmie

Da oggi incomincia il vostro tour itinerante da Bangkok verso il nord della Thailandia , tutto con minivan privato e autista.

Intorno alle 9:00 l’autista vi passera’ a prendere dal vostro hotel , farete check out e inizierete il viaggio verso il nord con un modernissimo e confortevole minivan con aria condizionata

Arrivo ad Ayutthaya: Le rovine della città antica formano il cosiddetto “Parco Storico di Ayutthaya”, che è uno dei Patrimoni dell’umanità riconosciuti dall’UNESCO.

.

thailand-ayutthaya
.

Durante i suoi anni migliori Ayutthaya fu una metropoli con tre palazzi reali, 375 templi e

94 porte di ingresso alla città, protetta da 29 fortezze difensive.

Francesi, portoghesi, britannici, olandesi e giapponesi vissero nei suoi distretti urbani, separati dai circa 1.000.000 di siamesi.

Gli europei possedevano proprie chiese, tra cui la cattedrale di San Giuseppe del XVIII secolo, tutt’ora esistente.

L’antica città di Ayutthaya può essere considerata un’ isola incastonata tra tre fiumi: il fiume Chao Phraya, il Fiume Lopburi e il Pa Sak .

Una delle fotografie più classiche di Ayutthaya è la scultura della testa di Buddha , incastonata nei rami di albero, sebbene la scultura possa apparire dalle dimensioni maestose, è invece sorprendente che siano poco più di 40 cm.

.

buddha in the tree.

La scultura della testa del Buddha è naturalmente circondata da rami di albero, creando uno spettacolo unico nel suo genere, probabilmente il più famoso di tutta la Thailandia.

L’albero e la scultura sono circondati da una corda che crea un perimetro di sicurezza e il famoso Buddha è anche protetto in ogni momento da una guardia di sicurezza. Poi ovviamente i famosi Wat Yai Chaimongkhon, il Wat Mahathat ed il Wat Phanan Choeng

( “Wat” in thailandese significa Tempio )

Dopo Ayutthaya, il tour si dirige a Lopburi e vi darà la possibilità di visitare il Tempio di Phra Prang Sam Yot e il famoso ” Tempio delle Scimmie ” San Phra Kan.

Questo tempio induista è famoso oltre che per la sua struttura in stile Kmer molto simile a quella della valle dei Templi di Angkor Wat in Cambogia anche per le centinaia di macachi che lo abitano e che vengono nutriti dalla popolazione locale, in particolare durante il Festival della scimmia in novembre.

Visita della cittadina con la possibilità di visitare anche il più grosso complesso monumentale della città tra cui una pagoda (Phra Sriratana Mahathat) e Baan Vichayen più comunemente chiamato Palazzo del Re Narai.

NICE.

Per la visita al tempio delle scimmie NON bisogna avere oggetti facilmente asportabili addosso come collane, portafogli, orologi, ecc … macchine fotografiche ben salde, le scimmie sono abilissimi ladruncoli.

In serata arrivo a Phitsanulok e trasferimento al vostro Hotel, il Amarin Lagoon.

Tempo libero a disposizione.

 .

sukothai11

Decimo Giorno : Sukhothai, Lampang Phra e Lampang Luang.

Dettaglio giornata:

Dopo la colazione in Hotel il tour prevede la visita al Wat Phra Si Mahattat, prosegue poi con la visita dell’antico sito archeologico di Sukhothai ( uno dei più suggestivi di tutta la Thailandia ) e di quello di Si Satchanalai. Durante il pomeriggio il tour prevede la visita delle località di Lampang Phra e Lampang Luang.

Trasferimento al vostro Hotel a Lampang, il  Lampang River Lodge .

Tempo libero a disposizione

.

Undicesimo Giorno – partenza per Chiang Rai, Triangolo d’oro e tribu’ delle colline .

Dettaglio giornata:

Dopo la colazione in Hotel il tour prosegue in direzione di Chang Rai.

Durante il tragitto sarà possibile visitare il noto Wat Chedi Sao, godere del panorama delle piantagioni di ananas, di Phayao, dello spettacolare scenario del lago Kwan Pha Yao e di fermarsi a visionare l’imponente Wat Rong Khun prima di raggiungere Chiang Rai.

.

Amphoe Chiang Saen1

.

Nel pomeriggio il tour vi farà visitare la località di Mae Sai, un piccolo villaggio noto per il suo mercato dove arrivano venditori dal Myanmar (ex Birmania ) e dalle tribù delle colline. A questo punto del tour siamo arrivati al famoso Golden Triangle ( triangolo d’oro ) dove la Thailandia, il Laos ed il Myanmar (Birmania) si incontrano.

Ritorno in hotel per la notte, sarete accomodati al Maryo Resort

.

Dodicesimo Giorno — Chiang Mai e i villaggi artigianali

Dopo la colazione in resort a Chiang Rai , farete check out e proseguirete per Chiang Mai , quindi farete visita al bellissimo White Temple e poi alle sorgenti calde, infine il tour prosegue sino a Chiang Mai, una delle più belle ed affascinanti città di tutta la Thailandia.

Nel pomeriggio il tour vi farà scoprire i migliori centri artigianali di Chang Mai

quali   Bo Sang Sankamphaen ,uno dei principali centri di produzione e lavorazione della seta in Thailandia e di tantissimi altri prodotti di artigianato locale.

.

In serata arrivo al vostro Hotel a Chiang Mai, il Rimping Village Hotel Chiang Mai.

Tempo libero a disposizione

.

white-temple-1 

Tredicesimo Giorno-  Chiang Mai, santuario degli elefanti e Wat Doi Suthep

Dopo la colazione in hotel il tour prosegue con la visita al ” Santuario degli Elefanti” dove avrete la possibilita’ di vedere da molto vicino questi meravigliosi animali e di conoscerli un po’ di piu’  e di comprendere come mai il trekking con gli elefanti e’ molto sbagliato e reca solo tanti danni all’animale. Per favore promuovete il NON trekking elephant per il bene di questi stupendi animali che conoscerete presto.

.

Doi-Suthep-Chiang-Mai-Thailand

.

Nel pomeriggio il tour prevede la visita al più bel tempio di Chang Mai, forse il piu’ famoso di tutta la Thailandia, il Wat Doi Suthep che gode tra l’altro di una splendida vista panoramica su tutta la città.

Dopo questa giornata e’ ora di rientrare in hotel per prepararsi per la cena e la serata.

**opzione cena Khantoke    — Cenate con l’autentica cucina Thai del Nord, gusterete le prelibatezze locali e godrete dell’atmosfera del periodo dei Lanna con questa cena Khantoke, uno spettacolo culturale che celebra stili di danza provenienti da ogni parte del paese durante la vostra cena.

.

Quattordicesimo Giorno–  Partenza per Phuket , al mattino avrete il volo su Phuket , arrivo e taxi privato fino al vostro hotel , il Nook Dee a Kata Beach

.

Nook_Dee_Kata2

Quindicesimo Giorno– Gita nuova e dall’itinerario originale, James Bond Island e Khai Island, baia e spiaggia bianca, un giusto menu’ per una giornata ben organizzata e studiata con uno splendido equipaggio, molto preparato e professionale e un ottimo motoscafo.

In questo programma e’ incluso un lungo e molto godibile giro in canoa (ci sara’ chi pagaiera’ per voi , non vi preoccupate) che ci mostrera’ in maniera completa Hong island , con i suoi passaggi tra le “camere” molto suggestivi, gran natura e un ambiente selvaggio e non usuale per questa gita veramente consigliata. Pranzo compreso, tutto compreso.

 

.

IMG_0099-Edit

.

Sedicesimo Giorno– Giornata di riposo , oppure volendo potete fare un bel giro privato dell’isola di Phuket come QUESTO

.

Diciasettesimo Giorno– Gita a Phi Phi island , 6 islands deluxe , sono molti anni che lavorano e con ottimi risultati, compiono un tour di Phi Phi Island molto originale e completo, e’ l’unica gita che vi porta a Maya Beach a fine giornata quando c’e’ molta meno gente…da provare. Qui sotto vedete la loro spiaggia privata a Koh Yao Yai, sulla via per Phi Phi , dove hanno il ristorante e dove si sosta per pranzare, e’ un bellissimo posto , si puo’ anche fare canoa e numerosi bagni in totale relax .

.

IMG_3299-Edit

.

IMG_3311-Edit

.

IMG_3339-Edit

.
IMG_3356-Edit.

IMG_3364-Edit

 

.

Pranzo compreso, tutto compreso

.

Diciottesimo Giorno–  Sveglia e colazione e preparazione per la partenza, nel primo pomeriggio arriva il taxi che vi portera’ all’aeroporto, c’e’ il volo su Bangkok in partenza alle 14.45 da Phuket, arriva alle 16:10 al Bangkok Suvarnabhumi ( tutti i voli sono modificabili)

 

-Lista Hotel selezionati

Aloft Bangkok – Sukhumvit 11 , Bangkok , 3 notti

Jungle Raft River Kwai , Kanchanaburi, 1 notte

Heaven Angkor Residence, Siem Reap, 2 notti

RaVorn Villa Boutique, Battambang, 1 notte

Amarin Lagoon, Phitsanulok, 1 notte

Lampang River Lodge, 1 notte

Da Maryo Resort, Chiang Rai, 1 notte

Rimping Village Hotel , Chiang Mai, 2 notti

Nook Dee, Kata , Phuket , 4 notti

 

*La lista degli alberghi è soggetta a riconferma al momento della prenotazione tenendo ferma la categoria.


Richiedi maggiori informazioni